“Il parto per me è stato un momento brutto, doloroso. Ero stanca, avevo fame, nausea, freddo.
Un sacco di gente estranea intorno a me che parlava degli affari suoi.
Mio marito non è voluto entrare in sala con me. Ero sola.

CI SIAMO, SPINGI!

e io spingo, e spingo, e respiro, e spingo ancora…
mi tagliano perche la testa non passa. Sento il rumore delle forbici che mi tagliano.
spingo ancora.
mi sento svenire, ossigeno.


DAI CI SIAMO, L’ULTIMA SPINTA!!! HA UN GIRO DI CORDONE INTORNO AL COLLO! E’ NATO!!!!!!!

oh mio Dio…la sua voce… piange, piango, lo vedo, me lo appoggiano sulla pancia…è lui!!! Gioia, adrenalina, felicità, orgasmo, ce l’ho fatta!!!!
Entra mio marito in lacrime, mi abbraccia forte, ci abbraccia forte…non sono più sola…non lo sarò mai più

Amore…sento solo Amore!”

SIAMO NATI DALL’AMORE, IMPARIAMO A RICORDARCELO!