eleonora-solla-birth-photography-11

Quali sono i ricordi della tua nascita?

Io sono cresciuta senza neanche una foto della mia nascita, come probabilmente tanti di voi. Nella mia testa quindi si è creata l’immagine di quel giorno come frutto della mia fantasia: un ambiente freddo e poco accogliente e credo che questo abbia condizionato poi tante cose nella mia vita.

In molti casi nascere è davvero un momento freddo, meccanico, che paradossalmente denota una scarsa accoglienza sul piano pratico: la mamma sente un dolore fisico ed una stanchezza oltre ogni immaginazione; intorno a lei una sensazione di impotenza e paura; il bambino viene al mondo avvolto da luci abbaglianti, aria condizionata, bagnetti e visite frettolose, complicanze da evitare con movimenti meccanici e rapidi.

Poi le notti da soli, nelle nursery chiassose con pianti e lamenti di sconosciuti. E le visite dei parenti a getto continuo, che “rubano” i piccoli dalle braccia e dal profumo della mamma. A volte succede solo una di queste cose, a volte nessuna….ma spesso e volentieri anche più di una.

La vita inizia così: in genere col piede sbagliato. E dopo che tutto ciò avviene in sequenza, i giochi sono fatti: l’imprinting ormai è stato dato.

eleonora-solla-reportage-birth-photography-02-3

Perchè un reportage fotografico della nascita?

Cosa accadrebbe se qualcuno raccogliesse e raccontasse attraverso le immagini solo l’altra faccia della medaglia, quella migliore? Questo qualcuno è il fotografo professionista che ha scelto di specializzarsi nel reportage di nascita, dando forma e vita a questa meravigliosa specializzazione che nei paesi anglosassoni è nota come Birth Photography.

Nelle foto e nei video del giorno della nascita il focus delle immagini è l’Amore, l’Unione e la Forza, senza alcun dolore, senza brutture, senza medicalizzazione. Il messaggio fotografico da far emergere è uno solo, quello più importante:

“Noi ora siamo una famiglia e siamo stretti in un lungo abbraccio”

Per questo motivo il fotografo che si è specializzato nel reportage di nascita non si limita a fotografare ciò che accade: estrapola gli istanti migliori, li elabora velocemente con la sua tecnica ma anche con cura e delicatezza e li riporta arricchiti della sua interpretazione di quella nuova famiglia…regalando a genitori e bambini la possibilità di ristrutturare il ricordo di quel giorno, creandone uno più morbido, dolce e tenero: l’unico, il miglior modo in cui un bambino possa venire al mondo.

eleonora-solla-reportage-birth-photography-02-2

Chi è il fotografo di nascita?

Il fotografo che sceglie di dedicarsi al reportage di nascita avrà caratteristiche imprescindibili:

  • particolarmente discreto, portato a lavorare in squadra, riconosce il proprio ruolo come secondario nel contesto della sala parto;
  • si muove come un ninja, silenzioso e invisibile;
  • lavora con estrema delicatezza;
  • inserisce nel racconto fotografico i momenti più belli che ha la sensibilità di riconoscere;
  • segue un’etica professionale ineccepibile, basata sul rispetto assoluto delle regole del reparto dove lavora, dei medici, infermieri e ostetrici e personale in genere;
  • osserva il codice deontologico di riferimento che fa capo alla maggiore Associazione Nazionale di Fotografi (TAU Visual).
Contattami

Se vuoi saperne di più contattami senza impegno

Contattami